Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Mobilità > Automobile in miniatura si muove grazie a evaporazione acqua

Automobile in miniatura si muove grazie a evaporazione acqua

Nuova fonte di energia pulita, sfruttata grazie a batteri

16 giugno, 20:15
Energia rinnovabile da evaporazione acqua Energia rinnovabile da evaporazione acqua

Un'automobile in miniatura ed una piccola lampada a Led sono le prime due macchine al mondo alimentate dal processo spontaneo di evaporazione dell'acqua: le hanno costruite i ricercatori della Columbia University di New York, che sulle pagine di Nature Communications definiscono l'evaporazione come una nuova fonte di energia 'pulita' che promette di essere ancora più potente del vento e delle onde del mare.

Le due macchine sono mosse rispettivamente da un motore rotante simile ad un mulino e da un motore a pistoni. Entrambi convertono l'energia sprigionata dall'evaporazione in elettricità grazie a dei 'muscoli' artificiali, formati da nastri elastici ricoperti da spore di comuni batteri del suolo. Le spore, infatti, hanno la capacità di restringersi e dilatarsi in risposta all'umidità ambientale. Quando l'acqua contenuta nel motore evapora spontaneamente generando umidità, le spore si dilatano e fanno allungare i nastri elastici su cui sono incollate; al contrario, quando l'umidità si abbassa, le spore si restringono e fanno incurvare i nastri. Si genera così un ciclo in grado di auto-alimentarsi: i nastri, attaccati ad un generatore, producono con il loro movimento continuo l'energia necessaria ad alimentare la macchina. Secondo i ricercatori, lo stesso principio potrebbe essere sfruttato per progettare automobili vere, che per funzionare non richiederebbero carburante o batterie elettriche. Il motore rotante potrebbe essere usato anche per generare elettricità attraverso impianti (simili a turbine eoliche) montati su piattaforme galleggianti sul mare o su specchi d'acqua.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA