Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Mobilità > Oltre 2.500 km con un litro per vincitore Shell Eco-marathon

Oltre 2.500 km con un litro per vincitore Shell Eco-marathon

Buoni risultati anche per i team italiani in gara

26 maggio, 12:01
Oltre 2.500 km con un litro per vincitore Shell Eco-marathon Oltre 2.500 km con un litro per vincitore Shell Eco-marathon

Si possono percorrere oltre 2.500 chilometri con un litro di carburante? Alla trentesima edizione della Shell Eco-marathon Europe, si. Tenutasi dal 21 al 24 maggio scorso, si è conclusa con tre nuovi record, arrivati dopo mesi di preparativi e quattro giorni di gara. Alla gara di consumo più importante e competitiva di tutto il mondo hanno partecipato 197 team provenienti da 26 Paesi, che si sono sfidati nel circuito cittadino di Rotterdam. Ogni squadra era composta da studenti delle università e dei licei di tuta Europa che si sono misurati in due diverse categorie, Prototipi e Urban Concept, con l'obiettivo di percorrere la maggiore distanza possibile con l'equivalente di 1 kWh di energia o 1 litro di carburante.

Vincitore assoluto in termini di efficienza energetica è stato, ancora una volta, il team Microjoule-La Joliviere, che nella categoria prototipi ha percorso 2551.8 chilometri con un litro di CNG, cioè il gas naturale compresso. Nella categoria Urban Concept, invece, si sono distinte due squadre che hanno stabilito altrettanti record: i francesi del Lycee Louis Delage hanno percorso 517,3 chilometri con un litro di benzina, i danesi DTU Roadrunners sono arrivati a 665 chilometri con un litro di etanolo, mentre nella categoria prototipi il team francese IUT GMP Valenciennes è arrivato a 1323.1 chilometri con un litro di diesel.

Quanto ai team italiani, alla finale di Rotterdam hanno partecipato otto team appartenenti a sei istituti, che hanno portato in gara cinque veicoli nella categoria Prototipi e tre in quella Urban Concept. L'ITIP ''Luigi Bucci'' di Faenza è salito ancora sul podio confermando i risultati del 2014 sia nella Urban Concept con il veicolo Fabi-Sparkless (terzo posto: 228 Km/l con alternative fuel) sia con il Prototipo +39 edi (terzo posto: 593 Km/l alimentato a diesel). Buoni anche i risultati ottenuti dal team Unibas Racing della Basilicata, guidato da Enrico Nino, che, giunto al quinto anno di partecipazione, è riuscito a concludere la competizione migliorando notevolmente i risultati dell'anno precedente (349 chilometri con un litro, rispetto ai 219 chilometri del 2014).

Una cinquantina di giovani studenti del Politecnico di Torino coordinati da Massimiliana Carello hanno gareggiato in entrambe le categorie, Prototipo e Urban Vehicle, classificandosi sempre al sesto posto. Infine, il team H2politO - Molecules going hybrid nella categoria Urban Vehicle ha migliorato le performance del veicolo XAM con 147 chilometri percorsi con un litro di etanolo rispetto ai 120.44 km/l del 2014.(ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA