Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Expo 2015 Ambiente > Clima: Galletti, Cop21 ultima chiamata

Clima: Galletti, Cop21 ultima chiamata

Fiducioso su Parigi, determinato a trovare accordo

10 ottobre, 15:30

"Cop21 si chiama così perché è la ventunesima volta che tutti i Paesi del mondo si incontrano ogni anno per trovare una soluzione ai cambiamenti climatici. Ma Cop21 è l'ultima chiamata, questa volta non ci potrà essere una Cop22, se non come incontro per migliorare le soluzioni trovate a Parigi". Lo ha detto il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, durante il suo intervento all'evento 'Expo dopo Expo'.
    "I Paesi che fino pochi anni fa erano riluttanti ad affrontare questo tema ora vengono a Parigi con la consapevolezza che un accordo bisogna trovarlo", ha proseguito il ministro, ricordando "il Protocollo di Kyoto, che non fu sottoscritto dai maggiori emettitori di Co2, come Cina e Stati Uniti. E in questa consapevolezza ci sono anche un po' di Italia ed Europa". Su Cop21 "sono fiducioso - ha aggiunto Galletti - ma vado a Parigi determinato a trovare accordo, sapendo che Parigi può anche fallire. Chiedo quindi a tutti di tenere alta l'attenzione su questo tema. Credo che Cop21 non fallirà e che l'Italia andrà in quel consesso per trovare accordo virtuoso e che sia vincolante per tutti". Expo, per Galletti, "ha contribuito a preparare la strada per Parigi Cop21", ed è quindi "una grandissima opportunità non solo per l'Italia, ma anche per il Pianeta".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA