Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Consumo & Risparmio > Anche sistema energetico pronto ad andare sul cloud

Anche sistema energetico pronto ad andare sul cloud

Allo studio tecnologie e nuove regole a livello internazionale

14 settembre, 18:03
Anche sistema energetico pronto ad andare sul cloud (fonte: RSE) Anche sistema energetico pronto ad andare sul cloud (fonte: RSE)

Il sistema energetico evolve e si prepara ad andare sul 'cloud': grazie all'integrazione con le nuove tecnologie digitali per le comunicazioni, nel prossimo futuro cambierà il paradigma con cui vengono erogati i servizi di luce, gas, acqua e trasporti, che diventeranno sempre più flessibili e 'intelligenti' per offrire ai consumatori nuove opportunità di risparmio e nuovi servizi.

E' quanto emerge dal convegno promosso dall'International Smart Grid Action Network (Isgan) e dalla Global Smart Grid Federation (Gsgf), in collaborazione con la società italiana Rse (Ricerca sul sistema energetico).

''Dalle reti elettriche intelligenti, le cosiddette smart grid, ora ci stiamo muovendo verso un nuovo sistema energetico più complesso, che include anche altri servizi come gas, acqua e trasporti'', spiega Stefano Besseghini, amministratore delegato di Rse. Grazie all'intelligenza distribuita e alle nuove tecnologie digitali per le comunicazioni, tutte le informazioni relative ai consumi energetici di ciascun utente potranno essere convogliate in un'unica grande infrastruttura, concettualmente simile alla 'nuvola' informatica, che permetterà di accedere a tutta una serie di servizi ovunque ci troviamo. ''Gli utenti potranno monitotare più facilmente i loro consumi - aggiunge Besseghini - e potranno usufruire di nuovi servizi personalizzati, stipulando ad esempio contratti dinamici per il consumo di acqua tra la prima e la seconda casa, in modo da gestire i consumi in tempo reale pagando il servizio solo quando lo si usa''.

Le tecnologie per farlo ''sono già disponibili - spiega Michele De Nigris, presidente Isgan e direttore del Dipartimento sostenibilità di Rse - ma bisogna ancora trovare un linguaggio comune per farle 'dialogare' fra loro, oltre che nuove regole per il mercato. Solo così potremo davvero avere delle città sempre più 'smart'''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA