Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Consumo & Risparmio > Edilizia: Squinzi; sta soffrendo, occorre rilancio

Edilizia: Squinzi; sta soffrendo, occorre rilancio

14 ottobre, 14:45
Edilizia: Squinzi; sta soffrendo, occorre rilancio Edilizia: Squinzi; sta soffrendo, occorre rilancio

Il settore dell'edilizia "sta soffrendo al di là del ragionevole, in questi anni il settore ha sofferto più di altri, abbiamo la necessità assoluta di cambiare" la strada intrapresa. E' quanto ha sostenuto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, al convegno inaugurale del Saie, il Salone dell'Edilizia di Bologna. Cambiare strada, ha proseguito, una mossa che "si può fare in maniera intelligente e in maniera virtuosa" sia per quanto riguarda il patrimonio privato che quello pubblico. Nel privato, ha osservato Squinzi, "abbiamo un patrimonio di edifici che necessita di essere più efficiente dal punto di vista energetico, abitativo, sismico" mentre per quanto riguarda il pubblico "mi auguro che il governo crei le condizioni e permetta di portare avanti gli investimenti" in particolare per quanto riguarda "la dotazione infrastrutturale che è un pilastro della competitività del paese". A giudizio del leader di Confindustria, ancora, "è importante investire su tutti i tipi di infrastrutture, non solo materiali ma anche immateriali che contribuiscono alla competitività del paese. Noi come Confindustria insieme ad Ance abbiamo presentato delle proposte al governo in vista della legge di stabilità: ritengo che possano essere accettate - ha concluso Squinzi - e dare un contributo alla ripartenza del settore e di tutta l'economia del paese".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA