Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Acqua > Top news > Forum, Tar toscano 'invalida' bollette post referendum

Forum, Tar toscano 'invalida' bollette post referendum

'Criterio remunerazione capitale travolto volonta' popolare'

22 marzo, 20:57
(Archivio) (Archivio)

FIRENZE - Il Tar della Toscana ha accolto il ricorso presentato dal Forum toscano dei movimenti per l'acqua sulla illegittimità delle tariffe presentate dai gestori dopo il referendum, "in quanto comprendono ancora la 'remunerazione del capitale investito' abolita dal referendum del 12 e 13 giugno 2011". A darne notizia, con una nota, è lo stesso Forum toscano che commenta: "Il rispetto del voto referendario è più vicino. Buona Giornata mondiale dell'acqua a tutti". 'Il Forum italiano dei movimenti per l'acqua - si ricorda nel comunicato - ha sempre sostenuto l'illegittimità delle bollette post referendarie, al punto di dare vita alla Campagna di Obbedienza Civile, con la quale i cittadini si sono autoridotti le bollette 'obbedendo' agli esiti referendari. Ora il Tar della Toscana conferma pienamente quella impostazione, scrivendo nella sentenza che il criterio della remunerazione del capitale "essendo strettamente connesso all'oggetto del quesito referendario, viene inevitabilmente travolto dalla volontà popolare abrogatricé". Secondo il Forum la pronuncia è "destinata a travolgere chi sull'acqua intende continuare a fare profitti, ignorando e tentando di aggirare la volontà popolare, anche attraverso atti amministrativi come la truffa di Capodanno dell'Aeeg che tenta di reinserire nel nuovo metodo tariffario la remunerazione celata sotto altro nome; la sentenza conferisce un'ulteriore slancio a quel processo di ripubblicizzazione dell'acqua che è in marcia in molte città italiane".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA