Mercato di Ballarò

Palermo - Punto di Interesse

Cuore del quartiere dell’Albergheria, il mercato di Ballarò deriva probabimente il suo nome da Bahlara, villaggio presso Monreale dal quale, un tempo, provenivano molti mercanti arabi. Il celebre Mercato storico di Palermo (insieme a quelli della Vucciria, Il Capo, il Mercato delle Pulci e dei  Lattarini) è si estende da Piazza Casa Professa ai bastioni di Corso Tukory, verso Porta Sant'Agata. Famoso per la vendita delle primizie che provengono dalle campagne del palermitano, Ballarò è il più antico tra i mercati della città. Frequentato da centinaia di persone e animato dalle caratteristiche "abbanniate", chiassosi richiami dei venditori, offre ai palermitani e ai turisti in visita una colorata varietà di bancarelle che espongono soprattutto prodotti tipici della cucina locale e piatti da strada: cipolle bollite o al forno, panelle (frittelle di farina di ceci), crocchè o cazzilli (crocchette di patate), polpo, quarume (interiora di vitello) e l'imperdibile panino con la meusa (milza).



Via Tesauro Francesco Paolo, Palermo