La cultura abbatte i muri… dell’incomunicabilità

Torino - Visita guidata

Una storia – racconto della vita di Emanuele Filiberto di Savoia Carignano, principe nato sordo (e quindi muto), cresciuto quasi privo dell’amore della mamma che visse come una vergogna la disabilità del figlio.
Il racconto è lo spunto per approfondire insieme ai piccoli visitatori le difficoltà comunicative che possono nascere nel trovarsi a confronto con chi parla una lingua diversa dalla propria. La cultura che “abbatte il muro” dell’incomunicabilità – quindi – è sia la cultura dello studiare un’altra lingua così da capire l’”altro”, che l’essere tutti uguali in un museo dove – senza bisogno di parlare – si comprende comunque il “bello dell’arte”.
Verranno mostrate ai piccoli visitatori delle schede con alcune parole tradotte in più lingue compresa quella dei segni.
A fine racconto il “gioco dei mimi” coinvolgerà tutta la famiglia permettendo in un certo qual modo di vivere l’esperienza dell’usare “un’altra lingua”. Le famiglie, in squadre, dovranno nel minor tempo possibile mimare e indovinare titoli di film o racconti per bambini.

L’attività gratuita avrà durata di un’ora. Il gruppo non può superare le 25 persone (accompagnatori compresi); si consiglia pertanto la prenotazione.


via Accademia delle Scienze, 5, Torino

+39.0115641791

http://polomusealepiemonte.beniculturali.it/index.php/musei-e-luoghi-della-cultura/palazzo-carignano/

pm-pie.palazzocarignano@beniculturali.it