Cocaina da Caorle a Venezia, 2 arresti

"Centrale di spaccio" in appartamento a Porto Santa Margherita

(ANSA) - VENEZIA, 17 FEB - Un cittadino venezuelano di 34 anni e un colombiano di 43 sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, dopo essere stati trovati in possesso di oltre 4 etti di cocaina e 1.020 euro in contanti, oltre a materiale necessario al confezionamento delle dosi.
    Gli arresti sono stati effettuati a Porto Santa Margherita di Caorle (Venezia) al termine di indagini dei Carabinieri della Compagnia di Mestre che hanno scoperto un traffico dello stupefacente dal Veneto orientale alla stazione di Mestre, intensificato nel periodo di Carnevale.
    I due sono stati fermati mentre si trovavano in un appartamento della località balneare; i militari della Sezione Operativa del Nucleo Radiomobile di Mestre, in abiti borghesi, hanno perquisito l'abitazione trovando tre involucri con cocaina purissima, un bilancino elettronico, e il contante ritenuto provento di spaccio.
    Secondo i militari dell'Arma si tratta dell'ennesima cellula di spaccio verso la terraferma veneziana. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie