Lotta Matchfixing con Lega Pro a Vicenza

Il progetto di formazione è rivolto a tutti i club della Serie C

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - La Lega Pro contro il match fixing.
    La formazione legata all'Integrity è il modus operandi della Lega e si rivolge a tutti i club della C, per condividere la cultura della trasparenza e della legalità: oggi nella sede del L.R.Vicenza si è svolta la seconda tappa dell'Integrity Tour 2019/20, in partnership con Sportradar. Gli incontri sono tenuti da Emanuele Paolucci, segretario generale Lega Pro, e da Marcello Presilla, responsabile Integrity Italia di Sportradar AG: sono rivolti a squadre, staff, dirigenti giocatori della Berretti. L'Integrity Tour ha svolto un'attività capillare che ha raggiunto 88 club e incontrato oltre 12.000 tesserati. Al centro dei seminari il tema del match-fixing e come contrastarlo. La Lega Pro, oltre all'accordo con Sportradar, agenzia leader a livello mondiale nella lotta al frauding e al monitoraggio dei dati, ha adottato da tempo un codice etico, ha dato vita al Comitato etico e all'Integrity Office, ufficio dedicato al monitoraggio, formazione, educazione e prevenzione.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere