Neonato abbandonato in cimitero, sta bene

Nel rodigino, ricoverato all'ospedale di Adria. E' stato chiamato Giorgio dal nome dell'infermiera

Un neonato, ancora vivo, è stato trovato abbandonato, in una borsa, nei pressi del cimitero di Rosolina Mare. Ad accorgersi del bambino sono stati alcune persone che stavano recandosi al cimitero e hanno sentito un pianto continuo provenire da una borsa lasciata a margine di un parcheggio. Sul posto è giunto il Suem 118.

Aveva ancora il cordone ombelicale e la placenta, il neonato abbandonato a Rosolina Mare e che è stato chiamato Giorgio dal nome dell'infermiera del Pronto Intervento che, per prima, l'ha preso tra le braccia e poi lo ha adagiato nella culla termica dell'ospedale di Rovigo. Il piccolo ora sta bene, tanto che ha 'divorato' la poppata preparatagli dal reparto di pediatria dove è ricoverato. Pesa poco meno di tre chili, è lungo 47 centimetri ed è di etnia caucasica.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Imprese & Mercati

    Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere