Distrugge cippo agente, denunciato

E' un 25enne veneziano, l'ha fatto per risentimento personale

(ANSA) - VENEZIA, 19 APR - E' un venticinquenne veneziano il responsabile della distruzione l'11 aprile del cippo costruito in memoria di Antonio Lippiello, sovrintendente della Polizia deceduto il 7 gennaio 2000 nel corso di una operazione antidroga. La squadra mobile è arrivata a lui grazie alla visione delle immagini delle telecamere autostradali che hanno permesso di ricostruire la dinamica del fatto. Ai poliziotti il ragazzo ha subito ammesso di essere il responsabile dell'atto ed ha spiegato che i motivi del gesto sono riconducibili a risentimenti personali che solo indirettamente coinvolgono la figura di Lippiello.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Imprese & Mercati

        Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere