Chiude redazione Messaggero Sant'Antonio

Editore, perdita 10 milioni in 5 anni. Fnsi, è inaccettabile

(ANSA) - PADOVA, 6 DIC - Chiude la redazione del 'Messaggero di Sant'Antonio', il mensile edito dai frati della basilica di Padova che arriva in abbonamento a milioni di fedeli nel mondo.
    La decisione è stata comunicata dalla direzione del periodico agli otto giornalisti della redazione - che fa uscire anche il Messaggero dei Ragazzi -, presenti i rappresentanti del sindacato. La direzione del 'Messaggero' antoniano ha sottolineato di aver cercato in tutti i modi "di evitare questo triste epilogo, nonostante le ingenti perdite registrate, in modo particolarmente evidente già dal 2015 e comunque in questi ultimi decenni". Nel 2017 in bilancio si è chiuso in passivo per 2,7 milioni, nell'ultimo quinquennio le perdite ammontano a circa 10 milioni. I giornalisti erano in contratto di solidarietà da un anno. Per Fnsi e Sindacato Veneto Giornalisti si tratta di "una decisione intollerabile nei modi e nel merito a fronte di violazioni contrattuali, fra cui il rifiuto di esibire il bilancio".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere