Chievo, l'esordio amaro di Ventura

Ripartire da serenità, compattezza, determinazione in campo

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - Esordio amaro per Gian Piero Ventura, sulla panchina del Chievo, travolto in casa per 5-1 dall' Atalanta. "Sul piano numerico - ha detto a Sky il tecnico - credo sia una partita che non si può neppure commentare. Non è stata neppure iniziata. Dopo 5' si capiva che non c'erano possibilità. Volevamo giocare ma non c'era la serenità di fare anche la giocata più banale. In questi primi sei giorni alla guida della squadra - ha aggiunto- siamo partiti dal gioco e probabilmente è stato un errore. Per fare il gioco devi avere personalità e serenità. Bisognerà fare un passo indietro, ho sbagliato io". Per il futuro comunque Ventura ha le idee chiare: "Dobbiamo ripartire dalla serenità, dalla riconquista della cattiveria in campo, occorre anche una condizione fisica che lo permetta, oggi dopo mezzora alcuni giocatori erano già arrivati".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere