Paesaggio tra memoria e contemporaneo

A Villa Pisani a Strà maestri fotografia e dipinti del '700

(ANSA) - VENEZIA, 14 MAR - Un ripensamento del rapporto uomo-mondo, attraverso la sua declinazione paesaggistica: è il filo conduttore della mostra "Paesaggio. Antiche Memorie e Sguardi contemporanei", in programma dal 30 marzo al 4 novembre prossimi al Museo Nazionale di Villa Pisani a Stra (Venezia).
    L'esposizione presenta oltre cento opere tra fotografie e dipinti articolati in quattro sezioni: una collettiva di alcuni tra i più riconosciuti fotografi contemporanei, una sezione dedicata al paesaggio della Riviera del Brenta nel secolo scorso, gli affreschi settecenteschi della Villa e un'installazione "immersiva" e multisensoriale. La sezione contemporanea, realizzata in collaborazione con il Craf - Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo - presenta oltre venti tra i più importanti protagonisti italiani della fotografia contemporanea. Cento opere raccontano, dal 1940 ai giorni nostri, le meraviglie, l'evoluzione e i mutamenti del paesaggio italiano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere