Stranieri rapinano sordomuta, bloccati

Preso telefonino e borsetta, fermati poco dopo

(ANSA) - VENEZIA, 12 GEN - Tre cittadini nigeriani di 19, 22 e 25 anni sono stati sottoposti a fermo per rapina aggravata, compiuta nel sottopasso pedonale della stazione di Mestre, ai danni di una donna sordomuta di 43 anni. I tre sono stati individuati grazie a indagini lampo della polizia ferroviaria e delle volanti della Questura, che nel giro di un paio d'ore hanno permesso di chiudere il cerchio. L'aggressione ha visto i tre strattonare la donna, sottrarle il telefonino particolare per lei indispensabile per comunicare e quindi dopo una serie di strattoni le hanno sottratto anche la borsetta. Impossibilitata a chiedere aiuto la vittima è andata a casa e aiutata dai familiari ha sporto denuncia. Grazie alle telecamere di sorveglianza gli agenti hanno potuto individuare i rapinatori che sono stati bloccati poco dopo nella zona dove avevano colpito. La vittima è stata accompagnata al pronto soccorso dell'ospedale dell'Angelo di Mestre per le contusioni ed è stata poi dimessa con una prognosi di 8 giorni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Claudio Barbierato - Nicolé Traslochi

Una nuova immagine per Nicolè Traslochi e l’obiettivo di regolarizzare il mercato

L’azienda di Mestre, regina del settore, cambia pelle e si rinnova al passo con i tempi per consolidarsi a livello internazionale


Lenzia e Nicoletta Mondin - MM Lampadari

MM Lampadari illumina il Museo del Presidente di Astana (Kazakistan)

L’azienda trevigiana ha realizzato un’imponente opera di illuminazione per il nuovo Museo Kazako


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere