Minaccia passeggeri bus, arrestato da Ps

Intervento agenti polizia Padova dopo chiamata a 113

(ANSA) - PADOVA, 14 NOV - Scoperto mentre tentava di rubare il cellulare ad una passeggera del metrobus, un tunisino ha minacciato i presenti con il manico spezzato di un ombrello, ma è stato bloccato e arrestato dalle 'volanti' della Questura di Padova. Sono stati gli stessi passeggeri a chiamare il 113. Una pattuglia ha raggiunto il metrobus: gli agenti sono saliti sul mezzo riuscendo a disarmare lo straniero, Hosam Lofuf, 26 anni, clandestino, che stava ancora minacciando i presenti con il manico spezzato di un ombrello. I poliziotti hanno accertato che il tunisino aveva tentato di rubare un telefono cellulare dalla borsa di una passeggera, ma era stato notato da uno dei presenti che aveva allertato i controllori. Vistosi scoperto, l'uomo aveva minacciato i passeggeri per cercare di garantirsi la fuga.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

COS.IDRA. srl

La crisi del settore edilizio: come uscirne indenni?

COS.IDRA. srl, azienda padovana leader nella realizzazione di fondazioni e opere idrauliche, non ha dubbi: “Credibilità, investimenti e welfare aziendale”


null

Tagliare con l’acqua, con Sirio si può

“Siamo artigiani ma anche persone che hanno sempre voluto sperimentare, grazie a questo siamo cresciuti”, dicono dalla famiglia Castellan


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere