Venezia, imposta soggiorno proporzionale

Per pernottamenti in ville e palazzi storici sale a 5 euro

(ANSA) - VENEZIA, 16 OTT - Venezia cambia la tariffazione dell'imposta di soggiorno per gli appartamenti e le abitazioni date in affitto ai turisti (le cosiddette locazioni brevi), che non sarà più fissa per ogni tipologia a 1,5 euro a notte, ma aumentata in una quota da 2 a 5 euro a seconda della classificazione dell'immobile. Lo ha deciso oggi la giunta comunale. "Le maggiori risorse copriranno i costi del turismo che così non graveranno sui cittadini" ha detto l'assessore al bilancio, Michele Zuin. Dal prossimo anno gli immobili dati in affitto turistico raggruppati in tre categorie: immobili di tipo signorile, ville e palazzi storici, che pagheranno un'imposta di soggiorno di 5 euro a notte; quelli di tipo civile, gli immobili rurali, gli alloggi tipici, con una tariffa di 3 euro, infine gli appartamenti di tipo popolare e ultrapopolare, con una tariffa di 2 euro a notte.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere