Morì leucemia, chiesto giudizio genitori

La ragazza aveva rifiutato la chemioterapia

(ANSA) - PADOVA, 10 OTT - La procura di Padova ha chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo per i genitori di Eleonora Bottaro, la diciottenne di Bagnoli di Sopra morta nell'agosto del 2016 a causa di una leucemia linfoblastica, dopo aver rifiutato la chemioterapia. La ragazza, ammalatasi nel 2015, era stata curata con agopuntura e cortisone. Secondo l'accusa, i genitori avrebbero osteggiato qualsiasi forma di contrasto medico suscitando in Eleonora la convinzione che la chemioterapia non solo fosse inutile, ma anche dannosa. Il gup Mariella Fino ha rinviato l'udienza preliminare al primo dicembre, quando sarà sentito il tutore che aveva seguito Eleonora negli ultimi mesi di vita dopo che i genitori erano stati privati della podestà genitoriale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Claudio Barbierato - Nicolé Traslochi

Una nuova immagine per Nicolè Traslochi e l’obiettivo di regolarizzare il mercato

L’azienda di Mestre, regina del settore, cambia pelle e si rinnova al passo con i tempi per consolidarsi a livello internazionale


Lenzia e Nicoletta Mondin - MM Lampadari

MM Lampadari illumina il Museo del Presidente di Astana (Kazakistan)

L’azienda trevigiana ha realizzato un’imponente opera di illuminazione per il nuovo Museo Kazako


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere