Coppia uccisa a Mestre:donna era incinta

Autopsia, lei soffocata,compagno finito con almeno 5 sprangate

(ANSA) - VENEZIA, 19 GIU - Era al quinto mese di gravidanza Anastasia Shakurova, la 30enne russa uccisa ieri a Mestre assieme al compagno dall'ex fidanzato, il 50enne Stefano Perale, che dopo il duplice delitto si è costituito alla polizia. E' uno dei particolari che - si apprende da fonti vicine all'inchiesta - è emerso dall'esame autoptico effettuato oggi sulle due vittime dall'anatomopatologo Antonello Cirnelli. L'autopsia avrebbe confermato che la giovane donna è stata soffocata dall' omicida, con una violenta pressione protratta sul naso e sulla bocca. Il suo compagno, Biagio Junior Buonomo, ingegnere 31enne, napoletano, è stato invece ucciso con un corpo contundente, probabilmente una spranga, in un'azione violenta accanita e ripetuta. E' stato colpito soprattutto alla zona della testa, con almeno cinque colpi. Verosimilmente i due sono stati narcotizzati prima dell'aggressione, ma la prova dell'uso di un qualche sedativo o droga potrà essere confermata solo dall'esito degli esami tossicologici.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Elisabetta Elio, Direttore generale di Pia Opera Ciccarelli

Fondazione Pia Opera Ciccarelli, il futuro dell’assistenza agli anziani passa per la riscoperta delle comunità di quartiere

E’ stato avviato il programma “Abitare Leggero”: a breve si realizzeranno abitazioni a prezzo calmierato per riunire famiglie in difficoltà economica e anziani in un clima di reciproco aiuto


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere