Vaccini: Lorenzin, spero Zaia ci ripensi

"Veneto non messo bene,forse ha bisogno più di altri di decreto"

(ANSA)- ROMA, 14 GIU - "Io spero che Zaia ci ripensi. Vorrei chiamare alla riflessione la Regione Veneto così come le altre, se ci fossero, su questo tema. Innanzitutto perché il decreto è dato dall'urgenza e dalla necessità che abbiamo di riportare in brevissimo tempo i dati di immunizzazione di massa in Italia sopra,il 95%. Su quelle che sono le patologie che reputiamo più gravi per la salute collettiva sono solo per quella personale".
    Lo ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in merito all'annuncio del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, di fare ricorso contro il decreto che prevede l'obbligatorietà dei vaccini. "Tra l'altro la Regione Veneto - ha aggiunto - non sta messa bene, ha avuto negli anni un calo di vaccinazioni e immunizzazioni molto forte e di cui ieri l'Iss ha presentato un rapporto. C'è stato un leggero miglioramento ma siamo sempre molto al di sotto dei dati che noi riteniamo è che l'Oms ritiene congrui. Forse la regione Veneto ha bisogno più di altre di questo decreto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Pier-Luigi Marchetti - arte sacra

Arte Sacra di Verona, il negozio che diventa fornitore di icone antichizzate “MVR Old Style Icons” per tutta Italia

Consegna in 24 ore anche per un solo pezzo e certificato di autenticità con cenni storici e teologici: ecco le caratteristiche vincenti del servizio offerto da Pier-Luigi Marchetti


Elisabetta Elio, Direttore generale di Pia Opera Ciccarelli

Fondazione Pia Opera Ciccarelli, il futuro dell’assistenza agli anziani passa per la riscoperta delle comunità di quartiere

E’ stato avviato il programma “Abitare Leggero”: a breve si realizzeranno abitazioni a prezzo calmierato per riunire famiglie in difficoltà economica e anziani in un clima di reciproco aiuto


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere