Grossi, al collasso con ricorso diretto

Mole lavoro per giudici bloccherebbe attività

(ANSA) - VENEZIA, 18 MAG - L'uso dell'amparo in Italia, ovvero del ricorso diretto dei cittadini alla Corte Costituzionale, "porterebbe al collasso" il sistema. Lo ha affermato oggi a Venezia il presidente Paolo Grossi al termine di una lectio magistralis su "Potere e diritto" all'Università Ca' Foscari. "Certo il massimo della democrazia è permettere al cittadino un colloquio diretto con il giudice delle leggi", ha sottolineato, ma la mole di ricorsi che si presenterebbero sui tavoli dei giudici bloccherebbe di fatto l'attività della Consulta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere