Migrante trovato morto in treno merci dalla Serbia

Convoglio con cereali diretto ad azienda Portogruaro

Un uomo è stato trovato privo di vita la notte scorsa all'interno di un vagone merci che era giunto dalla Serbia in un'azienda di Portogruaro (Venezia). Si tratterebbe di un migrante che aveva cercato di entrare in Italia dalla rotta balcanica. Indagini in corso da parte della Procura di Pordenone per stabilire le cause del decesso ed eventuali responsabilità di terzi. L'uomo si trovava all'interno di un carro che trasportava cereali.

Il 'bimbo nella valigia' riabbraccia la madre

Le indagini sono state affidate al Commissariato di Polizia di Portogruaro. Sul posto, poco dopo la mezzanotte, sono giunti anche i Vigili del fuoco del locale distaccamento che sono stati chiamati dal personale della ditta di cereali dove il carro merci era destinato, nella frazione di Summaga. Nessuna conferma sulla nazionalità del migrante trovato privo di vita. Nelle ultime settimane c'erano stati altri individui che si erano introdotti in Italia sfruttando il traffico merci proveniente dai Balcani, e dalla Serbia in particolare.

Spagna, scoperta con migrante in valigia

Sul treno c'era anche un altro cittadino straniero, trovato su un vagone attiguo a quello in cui si è consumata la tragedia. Si tratta - secondo quanto appreso dalla Polizia di Portogruaro - di un ragazzo giovane, sedicente marocchino ma privo di documenti. Ha confermato di essere salito a bordo in Serbia, ma di non conoscere l'identità e la provenienza della vittima. La Procura della repubblica di Pordenone ha disposto nel frattempo l'autopsia sul cadavere: si presume che la morte possa essere intervenuta per asfissia da soffocamento nel carro silos di cereali.

Migrante nascosto in cruscotto, fermato
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Simone Melegati - Pasticceria Perlini

Alla Pasticceria Perlini i dolci strizzano l’occhio alla dieta sana

Simone Melegati della storica attività veronese: «Torte, mandorlini e mignon con ingredienti di qualità e a basso contenuto di zuccheri: un cambiamento culturale nella degustazione di prodotti artigianali »


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere