Caccia: Enpa, Governo impugni legge

E' in violazione dell'articolo 21 della Costituzione

(ANSA)-VENEZIA, 11 GEN -L'Enpa chiede al Governo di impugnare la legge sul disturbo venatorio, approvata dal Consiglio Regionale Veneto:"è in violazione dell'art. 21 della Costituzione"."Questo - rileva l'Enpa - è l'ennesimo regalo alle doppiette; un atto contrario ai cittadini, che costituisce una grave restrizione alla libera manifestazione del pensiero,sancita e tutelata dalla carta costituzionale, e stabilisce altrettanto inaccettabili limitazioni alla libertà di movimento" perché chiunque possa in qualche modo disturbare la caccia potrà essere multato.L'importo è "di gran lunga superiore a quello delle sanzioni stabilite per i cacciatori per infrazioni quali gli spari nei centri abitati in zone vietate,che,è evidente,sono molto più gravi del presunto 'disturbo' venatorio. Inoltre la legge non tiene conto delle tante pronunce dei Tar che hanno più volte hanno ribadito come la libera e non violenta manifestazione del pensiero, anche contro la caccia, non sia in alcun modo sanzionabile poiché diritto espressione costituzionale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

COS.IDRA. srl

La crisi del settore edilizio: come uscirne indenni?

COS.IDRA. srl, azienda padovana leader nella realizzazione di fondazioni e opere idrauliche, non ha dubbi: “Credibilità, investimenti e welfare aziendale”


null

Tagliare con l’acqua, con Sirio si può

“Siamo artigiani ma anche persone che hanno sempre voluto sperimentare, grazie a questo siamo cresciuti”, dicono dalla famiglia Castellan


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere