Flash mob per difendere futuro Venezia

Striscioni su ponti e finestre per difendere residenzialità

(ANSA) - VENEZIA, 2 LUG - Centinaia di striscioni con lo slogan 'Venezia è il mio futuro' sono comparsi stamane nelle calli e nei campi della città lagunare per un grande flash mob che vuole lanciare un appello alla difesa della residenzialità nel centro storico assediato dal turismo. L'iniziativa è stata promossa dal gruppo '25 Aprile', dal Fai e da Italia Nostra, insieme ad altre associazioni locali. Negli striscioni - in realtà pezzi di lenzuolo - lo slogan pro-Venezia è tradotto in varie lingue. Secondo i promotori, vuole essere risposta al sindaco Luigi Brugnaro che, qualche settimana fa, aveva detto che bisognava puntare soprattutto sul futuro di Mestre. Il sindaco, tuttavia, aveva poi spiegato che non è pensabile una separazione di Venezia dalla sua terraferma, e da qui nasce la sua contrarietà all'ennesimo referendum di cui si sta discutendo per per dividere le due città. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere