Falso allarme bomba a Palazzo Ducale

Due pacchi sospetti accanto ai due pozzi del cortile

(ANSA) - VENEZIA, 24 MAR - Un allarme bomba, risultato poi falso, è scattato questa mattina presto a Palazzo Ducale di Venezia. L'emergenza è stata segnalata da una delle guardie notturne del palazzo che ha notato due pacchi sospetti accanto ai due pozzi del cortile interno del Ducale. Subito sono intervenuti - secondo fonti della questura - gli artificieri della polizia mentre l'intera area veniva interdetta al passaggio delle persone. I controlli sui pacchi sospetti sono risultati negativi e l'allarme è quindi rientrato.

I due involucri trovati stamane contenevano cristalli di quarzo. Le verifiche hanno escluso la presenza di materiale esplosivo. Il procuratore aggiunto di Venezia, Adelchi D'Ippolito, con delega per l'antiterrorismo, ha spiegato che si è trattato di involucri confezionati perfettamente e posizionati su due tombini. I due oggetti erano avvolti con una carta color ruggine "per simulare del ferro", ha ipotizzato il procuratore, e sono stati trovati su due botole all'interno del cortile del palazzo. Sul posto erano subito intervenuti polizia, artificieri, il questore Angelo Sanna e lo stesso D'Ippolito.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Corrado Patella e Giudo Patella

Autofficina Omega, la realtà più grande d’Italia per le auto storiche sportive

Passione, esperienza e tecnologia: le tre carte vincenti di Corrado Patella per rendere immortale un’automobile


Luigi Pozzacchio e Giuseppe Stambè - Ristorante Pizzeria La Perla

Il Ristorante Pizzeria La Perla porta a Schio i profumi del mare

Duo vincente per il ristorante pizzeria La Perla: l’intuito di Luigi Pozzacchio e l’esperienza dello chef Giuseppe Stambè


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere