Musica: Vicenza Jazz, inni alla libertà

Presentata 21/ma edizione con oltre 100 concerti in 9 giorni

(ANSA) - VICENZA, 17 MAR - La musica improvvisata come un inno alla libertà, creativa ma anche civile; l'espressione artistica come strumento di 'lotta' per l'emancipazione personale e sociale. È questo il messaggio lanciato dalla 21/a edizione del festival New Conversations - Vicenza Jazz e raccolto in un programma che andrà in scena dal 6 al 14 maggio, sotto la bandiera di un titolo musicalmente militante: "Di nuovo in viaggio verso la libertà". L'originalità delle proposte, la ricchezza dei percorsi d'ascolto, come anche l'enorme quantità di concerti (ben oltre un centinaio concentrati nell'arco di nove giorni) sono ormai il marchio di fabbrica della manifestazione fondata e diretta da Riccardo Brazzale. Stefano Bollani con Daniele Sepe, Paolo Fresu con Ralph Towner, Brad Mehldau in trio, Joe Lovano, Enrico Rava sono solo alcuni dei grandi nomi che calcheranno i numerosi palcoscenici del festival.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere