• Verona, presa la banda che rapinò il museo di Castelvecchio: 13 arresti

Verona, presa la banda che rapinò il museo di Castelvecchio: 13 arresti

Porta in Moldavia la pista del recupero dei dipinti trafugati

 Porta in Moldavia la pista del recupero dei dipinti trafugati il 19 novembre scorso dal museo di Castelvecchio, a Verona, mentre una dozzina di persone, tra cui la guardia giurata in servizio quella sera, sono state arrestate. Dalla piccola repubblica schiacciata tra Romania e Ucraina veniva, per l'accusa, gran parte dei componenti della banda; lì, sarebbero state portate le opere: sei di Tintoretto, una di Rubens, una di Mantegna, una di Pisanello, una di Jacopo Bellini e un'altra di Giovanni Bellini, più altre sei di autori 'minori', per un valore stimato attorno ai 20 milioni di euro. "Le opere non sono ancora state materialmente recuperate. Speriamo di poterlo fare presto. Speriamo domani di dare buone notizie anche sul ritrovamento dei dipinti trafugati. Siamo sulla pista buona ma non abbiamo ancora messo le mani sui quadri": ha detto in serata il procuratore di Verona, Mario Giulio Schinaia, interpellato dall'ANSA  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Corrado Patella e Giudo Patella

Autofficina Omega, la realtà più grande d’Italia per le auto storiche sportive

Passione, esperienza e tecnologia: le tre carte vincenti di Corrado Patella per rendere immortale un’automobile


Luigi Pozzacchio e Giuseppe Stambè - Ristorante Pizzeria La Perla

Il Ristorante Pizzeria La Perla porta a Schio i profumi del mare

Duo vincente per il ristorante pizzeria La Perla: l’intuito di Luigi Pozzacchio e l’esperienza dello chef Giuseppe Stambè


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere