A Venezia arriva l'identità digitale

Con 'pin' unico iscrizione ad asili, materne e servizi vari

(ANSA) - VENEZIA, 15 MAR - Da oggi i cittadini del Comune di Venezia, primo in Italia, possono ottenere gratuitamente le prime identità del "Sistema pubblico dell'identità digitale" (Spid), con cui si può accedere a servizi offerti dalla pubblica amministrazione e, in futuro, da privati con un solo sistema di credenziali. Tutti i cittadini maggiorenni e tutte le imprese possono chiedere a uno dei tre gestori già accreditati presso l'Agid (Agenzia per l'Italia digitale) di ottenere il proprio "Pin" unico. L'identità digitale - sottolinea una nota del Comune - è gratuita. I servizi accessibili con Spid sono circa 300 e l'obiettivo è di arrivare entro la fine del 2017 a coprire l'intera gamma dei servizi della Pubblica amministrazione con una unica password sicura e certificata. Da aprile a Venezia sarà possibile accedere attraverso Spid a servizi digitali come l'iscrizione agli asili nido, scuole dell'infanzia, iscrizione al servizio di trasporto scolastico, accesso gratuito alla rete Wifi cittadina.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Corrado Patella e Giudo Patella

Autofficina Omega, la realtà più grande d’Italia per le auto storiche sportive

Passione, esperienza e tecnologia: le tre carte vincenti di Corrado Patella per rendere immortale un’automobile


Luigi Pozzacchio e Giuseppe Stambè - Ristorante Pizzeria La Perla

Il Ristorante Pizzeria La Perla porta a Schio i profumi del mare

Duo vincente per il ristorante pizzeria La Perla: l’intuito di Luigi Pozzacchio e l’esperienza dello chef Giuseppe Stambè


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere