Italia-Francia: sindaco,dedica a Valeria

Ma anche soldati italiani estero che rischiano tutti i giorni

(ANSA) - VENEZIA, 8 MAR - "Il comune di Venezia vuole che questa giornata, oltre che ad una sua cittadina, Valeria Solesin, morta per mano di quattro dementi al Bataclan, sia dedicata ai nostri soldati all'estero, persone che rischiano la vita tutti i giorni". Lo ha detto il sindaco, Luigi Brugnaro, a Palazzo Ducale per il vertice Italia-Francia. "Venezia vuota per il vertice? - si è interrogato Brugnaro - E' per una questione di sicurezza per cui va bene così. Venezia è adeguatamente difesa, è un luogo perfetto per questo tipo di eventi che io per primo ho caldeggiato. Fondamentale che questi ministri così importanti presenti così oggi facciano degli accordi importanti per le persone, per i giovani, per il lavoro". Rispondendo a una domanda sul grado di sicurezza della città lagunare, Brugnaro ha risposto con una battuta: "penso sia la città più sicura al mondo in questo momento. Però - ha aggiunto rivolto a un cronista - potrebbe provare fare una prova, faccia una corsa, gridi Allah e vediamo in quanti metri viene abbattuto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Equimondo, impresa privata per un servizio sociale

L’amministratore Martino Varotto pronto a lanciare anche Time.Care, una start up innova-tiva per far incontrare domanda e offerta lavorativa socio assistenziale online


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere