Vescovo con poveri dopo controlli vigili

Ieri chiesti i documenti oggi mons. Cipolla pranza con loro

(ANSA) - PADOVA, 1 MAR - Prima la visita della polizia municipale per motivi di sicurezza alle Cucine economiche popolari di Padova, poi oggi, dopo un'ondata di polemiche, la risposta del Vescovo della città di Sant'Antonio, mons. Claudio Cipolla, che se è recato a mangiare con i poveri della mensa e per esprimere solidarietà a suor Lia, che la gestisce. "Sono venuto a mangiare tra amici - ha detto mons. Claudio -. Il nostro impegno è per i poveri. Per loro bisogna fare sempre di più e sempre meglio". "Il termine schedatura, più volte risuonato sui giornali, non mi appartiene - ha puntualizzato - Va avviata una conoscenza personalizzata e di accompagnamento perché queste persone possano reinserirsi nella vita sociale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere