Ai domiciliari,va in vacanza. Arrestato

Veronese scoperto dopo un controllo in aeroporto

(ANSA) - VERONA, 29 FEB - Doveva restare agli arresti domiciliari fino al prossimo 6 giugno, invece è andato in vacanza sul Mar Rosso, e per questo è stato arrestato. L'uomo, un veronese di 42 anni, era sottoposto alla detenzione domiciliare per scontare varie pene legate allo spaccio di stupefacenti. Ma ha fatto spallucce ed è andato in una spiaggia a Sharm El Sheik (Egitto) e dopo essersi sollazzato è tornato in Italia, sbarcando all'aeroporto scaligero 'Catullo' dove però la Polizia di frontiera l'ha scoperto. Agli agenti il 42enne ha presentato la sua carta d'identità, ma il controllo e la verifica tramite le banche dati della Polizia ha permesso di accertare che l'uomo era evaso, così è stato arrestato per flagranza di reato. Stamane, al Tribunale di Verona, il giudice ha convalidato l'arresto dell'uomo rinviando l'udienza al mese di ottobre, ristabilendo la misura della detenzione domiciliare.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Corrado Patella e Giudo Patella

Autofficina Omega, la realtà più grande d’Italia per le auto storiche sportive

Passione, esperienza e tecnologia: le tre carte vincenti di Corrado Patella per rendere immortale un’automobile


Luigi Pozzacchio e Giuseppe Stambè - Ristorante Pizzeria La Perla

Il Ristorante Pizzeria La Perla porta a Schio i profumi del mare

Duo vincente per il ristorante pizzeria La Perla: l’intuito di Luigi Pozzacchio e l’esperienza dello chef Giuseppe Stambè


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.