Autovie: cda, controllo pubblico o newco

In odg assemblea richiesta liquidazione quote privati

(ANSA) - TRIESTE, 25 FEB - I soci di Autovie Venete dovranno optare se trasformare la società in una realtà totalmente pubblica o costituire una "newco" interamente pubblica, in vista del passaggio 'in house' della concessionaria autostradale del Nordest, funzionale all'accelerazione dei lavori per la terza corsia dell'A4 Venezia-Trieste.
    L'argomento è stato al centro, oggi a Trieste, del cda di Autovie, durante il quale è stato illustrato l'esito del recente incontro con la Regione Friuli Venezia Giulia, i soci privati e Friulia, per l'apertura del tavolo tecnico sulla trasformazione del modello societario.
    Secondo il presidente, Maurizio Castagna, "la trasformazione in società a totale controllo pubblico garantirebbe meglio la continuità ai lavori della terza corsia. Una nuova realtà permetterebbe più facilmente di coinvolgere altri soci pubblici riducendo così l'investimento necessario per liquidare i soci privati".
    Il tema sarà al centro anche dell'assemblea dei soci, il 5 aprile a Trieste. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Elisabetta Elio, presidente di Pia Opera Ciccarelli

Fondazione Pia Opera Ciccarelli, il futuro dell’assistenza agli anziani passa per la riscoperta delle comunità di quartiere

E’ stato avviato il programma “Abitare Leggero”: a breve si realizzeranno abitazioni a prezzo calmierato per riunire famiglie in difficoltà economica e anziani in un clima di reciproco aiuto


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere