Rapinata imprenditrice orafa a Vicenza

Aggredita all'alba da un uomo mentre saliva in auto

(ANSA) - VICENZA, 24 FEB - Un'imprenditrice orafa di Vicenza di 48 anni è stata aggredita, picchiata e rapinata del campionario, contenente gioielli e monili, per un valore di circa 10 mila euro. La donna, è uscita di casa all'alba, per dirigersi all' aeroporto di Bergamo. Aveva appena aperto il garage per salire in auto quando è stata aggredita alle spalle da un uomo con un passamontagna sulla testa e armato di pistola (poi risultata essere una scacciacani). Tra i due, secondo il racconto fatto dalla donna alla Polizia, c'è stata una violenta colluttazione, durante la quale entrambi sono caduti a terra: il malvivente, colpito con alcuni schiaffi dalla vittima, è riuscito a strapparle di mano la valigetta, contenente alcune decine di euro in contanti, documenti e carte di credito. In aiuto all'imprenditrice è arrivato un cittadino dopo aver sentito le richieste di aiuto. L'uomo non è riuscito ad arrivare in tempo in quanto il rapinatore s'era nel frattempo allontanato, abbandonando a terra la valigetta vuota e l'arma giocattolo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere