Disinnescati ordigni bellici ad Asiago

Operazioni svolte da artificieri Esercito

(ANSA) - VICENZA, 11 FEB - Gli artificieri dell'Esercito hanno disinnescato 24 ordigni della prima Guerra mondiale sull'Altopiano di Asiago (Vicenza) in un'operazione durata una settimana. I tecnici del 2/O Reggimento Genio Guastatori alpini di Trento, che ne hanno dato notizia oggi, ad operazione terminata, hanno neutralizzato diversi residuati bellici, tutti risalenti alla prima Guerra Mondiale, che a distanza di un secolo sono ancora presenti nei monti e nei boschi dei Sette Comuni. In collaborazione con gli agenti delle stazioni locali del Corpo Forestale dello Stato sono stati distrutti in loco, proiettili di bombarda, granate da 152,149 e 75 millimetri ed una bomba a mano pre-frammentata. Un lavoro notevole di bonifica che, da decenni in questa zona, viene eseguito con il coordinamento del Comando forze di difesa interregionale Nord di Padova, dove nel corso del 2015 sono stati resi inerti oltre 80 ordigni bellici. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere