Sequestrata Marocco,fidanzato scarcerato

Donna voleva incontrare suoceri. Provvedimento Riesame Milano

(ANSA) - MILANO, 10 FEB - E' stato scarcerato ed è tornato libero Hamid Chouichou, giovane marocchino arrestato nei giorni scorsi con l'accusa di aver sequestrato a scopo di estorsione la sua fidanzata, una ventenne nata in Veneto da genitori marocchini. Lo ha deciso il Tribunale del Riesame di Milano, accogliendo la richiesta della difesa. Il collegio di giudici, presieduto da Luisa Savoia, ha annullato l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Milano su richiesta della Dda di Venezia, che ha coordinato le indagini condotte dai carabinieri.
    Secondo l'ipotesi dell'accusa, l'uomo avrebbe finto di voler invitare in Marocco la fidanzata per presentarle i futuri suoceri e poi in realtà l'avrebbe sequestrata chiedendo anche un riscatto di 70mila euro. Il rapimento, poi, è stato denunciato in Italia dai familiari della ragazza e con l'aiuto delle forze dell'ordine marocchine a Fes (Marocco) la donna era stata liberata e due sequestratori sono stati arrestati. L'uomo era accusato di essere l'ideatore.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

.

Giovanni De Grandis : “Sorridere fuori ma anche dentro”

La sicurezza per il paziente, l’aggiornamento professionale e l’empatia. Sono queste le basi sulle quali poggia l’operato dei medici della clinica odontoiatrica “Sorriso e benessere” in provincia di Padova.


Claudio Barbierato - Nicolé Traslochi

Una nuova immagine per Nicolè Traslochi e l’obiettivo di regolarizzare il mercato

L’azienda di Mestre, regina del settore, cambia pelle e si rinnova al passo con i tempi per consolidarsi a livello internazionale


Lenzia e Nicoletta Mondin - MM Lampadari

MM Lampadari illumina il Museo del Presidente di Astana (Kazakistan)

L’azienda trevigiana ha realizzato un’imponente opera di illuminazione per il nuovo Museo Kazako


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere