Rapinatore ucciso: verso archiviazione

Per benzinaio vicentino Stacchio nessun eccesso legittima difesa

(ANSA) - VICENZA, 3 FEB - L'indagine per la tentata rapina alla gioielleria di Ponte di Nanto e per il conflitto a fuoco in cui morì uno dei malviventi ad opera del benzinaio Graziano Stacchio, intervenuto in difesa dei commessi, si avvia alla chiusura ad un anno esatto dai fatti. Lo conferma il Procuratore di Vicenza Antonino Cappelleri, annunciando che presto vi sarà la conclusione delle indagini nei confronti di Oriano Derlesi, uno dei rapinatori, e che sarà presentata richiesta di archiviazione delle accuse contro Stacchio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

COS.IDRA. srl

La crisi del settore edilizio: come uscirne indenni?

COS.IDRA. srl, azienda padovana leader nella realizzazione di fondazioni e opere idrauliche, non ha dubbi: “Credibilità, investimenti e welfare aziendale”


null

Tagliare con l’acqua, con Sirio si può

“Siamo artigiani ma anche persone che hanno sempre voluto sperimentare, grazie a questo siamo cresciuti”, dicono dalla famiglia Castellan


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere