Terrorismo Donazzan,Guantanamo italiana

Dopo fermo dei Ros e successivo decreto allontanamento ministro

(ANSA) - VENEZIA, 14 GEN - "Sarei favorevole a una Guantanamo italiana": così l'assessore veneto di Forza Italia, Elena Donazzan, commenta la vicenda di Ljimani Redjep, cittadino macedone di 39 anni residente a San Zenone degli Ezzelini, fermato dai carabinieri del Ros ed espulso con decreto del ministro dell'Interno perché ritenuto un conoscitore del jihadismo e un rigoroso osservante dei rigidi dettami della dottrina salafita, con forti pulsioni di radicalizzazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Gian Paolo Casarotto - Rovigo Vivai

Passione e tecnologia per valorizzare i prodotti orticoli

Il made in Italy spiegato da Rovigo Vivai, azienda vivaistica che produce piantine orticole all’interno del territorio dell’Igp del radicchio, nel cuore del Parco Naturale del Delta del Po


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere