A Treviso 'rimodellato' cranio bimbo

Corretta malformazione congenita con uso sistema computerizzato

(ANSA) - TREVISO, 26 AGO - Un intervento di correzione di una malformazione congenita del cranio di un bambino di meno di un anno è stato effettuato dai sanitari della Usl n.9 di Treviso usando una tecnica di rimodellamento fedele della parte utilizzando un sistema computerizzato.

L'intervento è durato cinque ore ed il paziente è stato dimesso sei giorni dopo grazie anche ad un decorso post operatorio senza alcuna complicanza. La patologia di cui il piccolo era soggetto è la plagiocefalia,un caso che si manifesta una volta su 10 mila ed è connessa alla precoce fusione della sutura coronale.

La malformazione nel tempo produce una asimmetria della crescita del capo con conseguenze sia estetiche sia sulla crescita del cervello, con compromissione di funzioni anche di tipo respiratorio, della masticazione ed altre.

"Bravissimi - ha detto il presidente veneto Luca Zaia - i medici di Treviso che, come tantissimi altri loro colleghi in tutto il Veneto, navigano già nel futuro dove, grazie alle tecnologie e alle capacità professionali, si riesce a curare sempre meglio e non ci si ferma mai nella ricerca di nuove strade e nuove tecniche".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere