Mondiale a Bracciano 470: da 0 a 20 nodi

Meteo imprevedibile, lago ok

Responsabilità editoriale Saily.it

Il Mondiale Juniores della Classe olimpica 470 sul lago di Bracciano (oltre 150 atleti da 2 paesi in regata fino a domenica 26): dopo il temporale di ieri, secondo giorno con ponentino e due prove. Azzurri in crescita: Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini 4° femminile. Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò 3° maschile - CLASSIFICHE COMPLETE - FOTO - E SAILY TV VOLA A BRACCIANO PER IL RACCONTO VIDEO DEI TRE GIORNI FINALI E DEL TITOLO IRIDATO JUNIORES

 

Dopo la tempesta di martedi 21, giorno inaugurale con un classico temporale estivo che ha spazzato il lago con 30 nodi e ha costretto gli equipaggi a rientrare in anticipo (salvando comunque una prova disputata), la seconda giornata di campionato è stata dominata dal celebre Ponentino, il vento termico ha soffiato per buona parte della giornata consentendo lo svolgimento di due delle tre prove previste. Annullata la terza prova per il vento oltre 20 nodi che invece è subentrato a pomeriggio inoltrato durante la seconda regata, causa un altro dei temporali che in questi giorni stanno influenzando tutta Italia.

Al termine delle due giornate di gare, e dopo tre manche disputate dalle due flotte maschile e femminile, risultano primi i francesi Hyppolite Machetti e Sidoine Dantes, seguiti dai tedeschi Daniel Gottlich e Linus Klasen. Insieme agli spagnoli Eric Noguera e Fernando  Davila Ponce De Leon, ottimo terzo posto overall, una posizione perfetta per dare l'assalto al podio, per il team degli azzurri della Marina Militare Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (8-2-2).

Tra le ragazze, Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini, al 4° posto in generale dopo tre manche (3-7-4) anche loro fra le concorrenti femminili, hanno qualificato l’Italia ai prossimi giochi a cinque cerchi in Giappone. Prime fra le veliste le tedesche Theres Dahnke e Birte Winkel, seguite dalle israeliane Yahel Wallach e Omer Bilia e al terzo posto l’altro team israeliano Linoy Korn e Shahar Tibi.

Il segnale di avviso per la partenza di previsto per le ore 14 è in raltà scattato verso oe 16 quando il vento da Ovest si è steso. Per tutta la mattinata a farla da padrone è stato un legero Grecale. La sua rotazione è sopraggiunta a pomeriggio inoltrato, e dalla sponda del lago prospicente il circolo velico Planet Sail che ospita il campionato mondiale, le oltre 80 barche sono scese in acqua.

In lontananza i tuoni presagivano un’altra giornata di temporale che solo alla fine del pomeriggio si è avvicinato sul lago evitandogli però lo scenario di ieri, quando gli oltre 30 nodi di vento e la pioggia battente hanno costretto le barche a guadagnare velocemente la riva. 

 “L’inizio del campionato – dice Vincenzo Losito presidente della classe nazionale membro della classe 470 internazionale - ha dimostrato le caratteristiche per cui è stato scelto questo lago come campo di regata per il mondiale juniores. Il meteo ieri ci ha regalato una tempesta dove tutti gli equipaggi anche se juniores hanno evidenziato una arte marinaresca degna di nota.

"Le capacità di questi giovani sono emerse anche oggi con l’improvviso vento che si è alzato sul lago. Ho notato sul campo di regata qualche spunto da parte di due equipaggi italiani che per la prima volta si sono presentati con il 470. Il team  Arianna Passamonti e Giulia Fava e quello formato da Demetrio Sposato e Gabriele Centrone, provenienti dalla classe 420, potrebbero anticipare qualche bella sorpresa per la classe olimpica e per il loro futuro di atleti.”       

"Per tutta la giornata c’è stato un grande fermento nell’organizzazione – precisa Marco Midolo  direttore sportivo del circolo velico Planet sail e race manager in questo campionato - che cercherà di recuperare la seconda prova che non si è potuta disputare nella giornata di ieri. Considerato il livello molto alto dei partecipanti e le condizioni incerte del campo di regata ci aspettiamo dure battaglie per queste prime fasi di qualificazione che determinerà la divisione delle attuali batterie maschili in “Gold” e “ Silver”. Mentre i team femminili continueranno a gareggiare in flotta unica.”

SAILY TV A BRACCIANO DA VENERDI 24 A DOMENICA 26 PER IL RACCONTO VIDEO DELLE FASI FINALI: PROTAGONISTI, BARCHE, RISULTATI E RETROSCENA DELLA REGATA PIU' IMPORTANTE DELL'ANNO IN ITALIA

CLASSIFICHE COMPLETE MASCHILE E FEMMINILE

Responsabilità editoriale di Saily.it
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: