Legionellosi caserma vvff non confermata

Lo comunica l'Usl della Valle d'Aosta dopo recenti analisi

"Il sospetto caso di legionellosi nella caserma dei vigili del fuoco di Aosta non è stato confermato dalle più recenti analisi ematochimiche. Il riscontro incidentale della Legionella nell'impianto idrico ha comportato comunque l'attivazione delle procedure di disinfezione dello stesso a tutela della collettività". E' quanto si legge in un comunicato dell'Usl della Valle d'Aosta in merito al caso di sospetta legionellosi. La segnalazione di un sospetto contagio di un vigile del fuoco era stata fatta a febbraio 2019 e "si è provveduto a fine di indagine epidemiologica ad effettuare prelievi di campionamento dell'acqua sanitaria della caserma; tale campionamento è risultato positivo per Legionella pneumophila e, a scopo cautelare, sono state date immediate disposizioni di interdizione all'utilizzo delle docce comuni delle camerate".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere