Donoday 2018 punta su integrazione

Da 15 settembre iniziative ad Aosta e in altri comuni

"Il dono crea integrazione" è lo slogan dell'edizione 2018 del Donoday. Giunto alla quarta edizione, è stato ideato dall'Istituto italiano della donazione con l'Anci per valorizzare "l'Italia del bene e chi fa del dono una pratica quotidiana". "Invito tutti a partecipare al Donoday, a conoscere altre associazioni che lavorano sul territorio valdostano", ha detto Ana Maria Eliggi, membro del direttivo del Csv, durante la conferenza stampa di presentazione, a cui ha partecipato anche il presidente Claudio Latini. Ad Aosta il 4 ottobre (ore 9-13) è in programma una caccia al tesoro della solidarietà, che anticipa la celebrazione del Donoday 2018 alla Cittadella dei giovani del 6 ottobre (ore 15-22), con dimostrazioni sportive a cura dell'Associazione valdostana paraplegici e della Disval, giochi interculturali, presentazione di libri e letture sugli stereotipi di genere. Dalle 18 ci sarà una sfilata etnica e a seguire la musica dal vivo della taxi orchestra.
    Celebrano inoltre il Donoday, anche insieme ad altre iniziative, Chatillon (ChatillOn Move, 5 settembre, ore 15-23), Sarre (Festa dello sport, 15 settembre, ore 14-22), Pont-Saint-Martin (Sport Par Stra, 22 settembre, ore 15-18), Saint-Vincent (23 settembre, ore 9-13), Verrès (29 settembre, ore 15-18), Morgex (Licony Trail, 12 ottobre, ore 17-20).
    Al Donoday hanno aderito anche l'assessorato regionale alla Sanità, salute e politiche sociali e il Celva.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere