Uvp su nomine Arer, smentito cambiamento

'Mera spartizione all'insegna della vecchia partitocrazia'

(ANSA) - AOSTA, 10 AGO - Il gruppo consiliare dell'Uvp prende atto "ormai con ironico stupore" del "persistere di azioni di occupazione sistematica e di sistemazione scientifica di accoliti del neo sistema di potere da parte del governo regionale, e in particolare da parte di quelle forze del cosiddetto cambiamento urlato con forza, ma poi quotidianamente smentito dalle azioni e dalle scelte, sfruttando peraltro la pausa estiva pensando di sfuggire alla ribalta mediatica". Lo dichiara il capogruppo, Jean- Claude Daudry.
    "Non possiamo pertanto che sottolineare, pur non volendo entrare nel merito delle specifiche competenze delle persone scelte, come si stia assistendo ad un processo di mera spartizione di ogni carica all'insegna della vecchia partitocrazia piazzando gli accoliti - aggiunge Daudry - e come si sia ben lontani da qual tanto decantato voler lavorare alla soluzione dei problemi contingenti, di cui peraltro non si trova traccia nelle azioni a favore della comunità valdostana ma solo a favore delle esigenze spartitorie del potere". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere