Nuove deleghe per Corecom Valle d'Aosta

Siglata convenzione con AgCom e Regione

La definizione delle controversie tra utenti e gestori della telefonia mobile e della pay-tv, la tutela dei minori, la vigilanza sul rispetto delle norme in materia di attività radiotelevisiva locale e la gestione del registro degli operatori di comunicazione: sono le nuove deleghe assegnate al Corecom della Valle d'Aosta in base ad una convenzione (validità triennale) siglata il 2 maggio scorso con Agcom e Regione Valle d'Aosta.
    "Per le controversie su telefonia e pay-tv - ha spiegato Enrica Ferri, presidente Corecom Vda - finora potevamo solo fare conciliazioni, che peraltro sono cresciute di oltre il 50% nell'ultimo anno. Ora, grazie ad un incremento del personale, potremmo definire direttamente le controversie". I nuovi servizi "a favore dei valdostani" andranno ad aggiungersi a quelli già esistenti (diritto rettifica, diffusione sondaggi, conciliazione controversie e vigilanza su spese pubblicitarie degli enti pubblici).
    Alcuni numeri sulla conciliazione: finora l'83% delle istanze ha raggiunto un accordo, consentendo la restituzione di 110.000 euro ai cittadini; solo il 12% non ha raggiunto l'accordo e la pratica è stata trasmessa alla sede centrale dell'Agcom di Napoli "con tempi di definizione più lunghi - ha aggiunto Ferri - ma che ora saranno ridotti grazie alla nuova delega". Tra i progetti in cantiere, infine, la realizzazione di una campagna di webeducation nelle scuole e di attività per tutelare gli anziani sul web. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere