A Pompiod superati limiti Antimonio

Analisi Arpa su camion in ingresso a settembre

"Emerge il superamento dei limiti di accettazione relativamente al parametro Antimonio" dalla campionatura di rifiuti in ingresso effettuata dall'Arpa a settembre nella discarica di Pompiod (Aymavilles), sotto sequestro probatorio dal 19 novembre scorso su decreto della procura di Aosta. L'antimonio è un semimetallo. Sul sito web del ministero della Salute, si legge che "ci sono evidenze di cancerogenicità per via inalatoria di alcuni composti dell'antimonio (potassio antimonio tartrato)". Lo rende noto il Corpo forestale della Valle d'Aosta, precisando che "i rifiuti controllati sono stati gestiti in conformità alle modalità di accettazione indicate nel Piano della gestione operativa: in attesa dei risultati delle analisi, i rifiuti sono quindi stati accumulati in una apposita area, distinti dagli altri rifiuti". La forestale evidenzia inoltre che "ora saranno avviate le procedure previste dalla legge affinché il produttore provveda a ritirare i rifiuti ed avviarli presso una discarica abilitata". La concentrazione di antimonio superava, seppur di poco, la soglia massima consentita. L'elemento è stato trovato all'interno di scorie di fonderia, che rientravano tra le tipologie di rifiuti ammessi nella discarica di Pompiod a determinate condizioni. Dopo un primo test che aveva dato esito positivo, ne è stato effettuato un secondo in contraddittorio con la ditta produttrice del rifiuto, come previsto dalla normativa.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere