Pedone ucciso Antey,verso patteggiamento

Udienza a dicembre, dopo richiesta immediato della procura

(ANSA) - AOSTA, 20 NOV - Si profila un patteggiamento per Giuseppe Aggio, il carrozziere di 64 anni di Chatillon che era stato arrestato dai carabinieri per omicidio stradale il 2 agosto scorso, accusato di aver investito in auto e ucciso ad Antey-Saint-André il novantatreenne torinese Michele Di Mattia.
    La procura a settembre aveva chiesto il giudizio immediato; la difesa (avvocato Ascanio Donadio) ha avanzato una richiesta di applicazione della pena su accordo delle parti accettata dal pm Carlo Introvigne. L'udienza davanti al gup è in programma a dicembre. In base alle perizie disposte dalla procura, Aggio manteneva una velocità non adeguata al tratto stradale. Inoltre è emerso che l'anziano era morto per i traumi riportati nell'incidente.
    Sottoposto all'etilometro, era risultato positivo con un tasso alcolemico di oltre 1,5 g/l (il triplo del limite di legge). Il conducente aveva riferito al gip di non aver visto il pedone e che in quel momento stava rientrando a casa dopo aver bevuto l'aperitivo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere