Giochi, stop licenze a 7 su 8 sale slot

Norma regionale le vieta a meno di 500 metri da luoghi sensibili

(ANSA) - AOSTA, 16 OTT - In applicazione della normativa della Regione Valle d'Aosta contro l'azzardopatia, la questura di Aosta ha revocato la licenza a sette sale slot (cinque ad Aosta, una a Quart e una a Pont-Saint-Martin) sulle otto operanti nella regione. Dai controlli effettuati, è emerso che si trovano a meno di 500 metri in linea d'aria dai luoghi considerati sensibili (scuole, strutture sanitarie e socio-assistenziali). L'unica licenza rimasta è a Quart, comune alle porte di Aosta. Nella legge regionale 14 del 2015, il limite relativo alla distanza aveva inizialmente un termine di otto anni ma nel dicembre 2018 il Consiglio Valle lo ha anticipato al primo giugno 2019. Intanto il Tar della Valle d'Aosta ha respinto la richiesta di provvedimento monocratico cautelare volto all'annullamento della revoca della licenza della sala giochi 'Joy village - Lucky ville' di Quart, in località Amerique, avanzata dalla società Led srl di Rovato (Brescia). La camera di consiglio è fissata il 5 novembre.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere