Mediatori culturali in questura Aosta

Per facilitare comunicazione e disbrigo pratiche

(ANSA) - AOSTA, 21 SET - Due mediatori culturali sono al lavoro da circa due settimane presso l'Ufficio immigrazione della questura di Aosta. Inviati dal Dipartimento della pubblica sicurezza nell'ambito di un progetto promosso dall'Unione Europea e che vede il diretto coinvolgimento dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni, hanno il compito di prestare assistenza agli stranieri, soprattutto per l'ottenimento del permesso di soggiorno o per il suo rinnovo. Il loro ruolo è di facilitare la comunicazione tra i cittadini di origini e culture differenti e la questura, in modo da promuovere l'inclusione sociale di extracomunitari che si trovano in Valle d'Aosta, oltre che dare loro supporto nelle pratiche amministrative previste dal testo unico dell'immigrazione. I due mediatori conoscono lingue come l'inglese, il francese e l'arabo, nelle sue varianti dialettali.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere