Cas, proposta cassa integrazione da 30 settembre

"Per far fronte a leggero rallentamento mercati internazionali"

"Per far fronte al leggero rallentamento dei mercati internazionali coinciso con la lunga fermata estiva" la Cogne acciai speciali e le organizzazioni sindacali hanno "individuato un percorso a tutela di tutti i lavoratori e delle loro professionalità" che si concretizza con l'attivazione della Cassa integrazione guadagni ordinaria a partire dal 30 settembre e sino alla fine dell'anno. "Questo strumento sarà utilizzato in maniera verticale (almeno un giorno alla settimana nelle aree produttive coinvolte) - si legge in una nota congiunta - e l'azienda si impegnerà ad applicarlo in modo uniforme, laddove possibile anche con analisi di polivalenza, così da garantire un'equità di trattamento per tutti i lavoratori interessati". Obiettivo dell'operazione è "salvaguardare gli attuali livelli occupazionali, tutelare i lavoratori con contratto a tempo determinato, mantenere le professionalità". La decisione è stata presa al termine di una riunione tra le parti. "La situazione è in continua evoluzione - si legge ancora - e la flessione riguarda una parte delle lavorazioni, tanto che alcune linee di produzione continueranno invece a operare a pieno regime senza alcun tipo di rallentamento". Per monitorare l'andamento degli ordini azienda e sindacati si incontreranno periodicamente in questa fase. La soluzione della cassa integrazione verrà presentata "in maniera più dettagliata ai lavoratori" durante un'assemblea in programma giovedì 19 settembre.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere