Rete civica, no a elezioni anticipate

'Impegno a riforma istituzionale che dia potere a elettori'

Rete civica "si dissocia dal coro che invoca nuove elezioni subito, in un momento in cui non è ancora attiva la nuova legge elettorale a garanzia di un voto libero e non esiste la possibilità di un risultato che consenta la stabilità di governo necessaria ad affrontare finalmente i temi decisivi del lavoro, della salute, dell'inclusione sociale, dell'ambiente".

E' quanto emerge in un documento diffuso dopo l'assemblea di Rete civica, svoltasi ieri ad Aosta. Viene anche ribadito "un forte impegno per delineare una riforma istituzionale che dia effettivo potere decisionale agli elettori e garantisca un governo stabile ed efficiente alla Regione".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
    TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere